Dedicata a mia mamma, a me stessa e a tutte le amiche sorelle

clip_image002

Vorrei raggiungerti

-indietro, nel tempo –
prenderti per mano
e crescere ancora

con te:

bambina
fanciulla
donna

madre irreale

di figli invisibili

che vorresti felici

fragile inquieta
eppure bella.

Vorrei curare il tuo sguardo

a volte fuggiasco

farlo mio per cambiarlo

e proteggerti

da quello altrui, dall’altro,

quello estraneo

ostile e brutale…

Amica gioiosa

bambina incompresa

che piangi desolata

vorrei mostrarti la luce che ti circonda

prenderti per mano

asciugare le guance

dimenticare …

gli abbandoni di un tempo sfinito

abbracciarti forte

consolarti…

Anima mia,

lascia andare gli sbagli

di quella che eri

di quella che sei

testarda e ottusa,

irragionevole

pronta a morire per i figli dei figli

per i tuoi, per i loro.

Lascia andare delusioni e offese

lascia che vada ogni amore negato…

illusioni perdute

diventate radici

che fioriscono fin sul ramo più esile

ondeggiando profumi

dolci e ironici

nel silenzio sospeso

che scopre sorrisi discreti

di sorelle benevole …

E non sono più

sola 🙂

Annunci