Archivio tag: Letizia Cortini

Soffio

Quando il tuo sguardo si illumina incontrando il mio un soffio leggero solletica la guancia svirgolando un sorriso di timido piacere mentre albeggia un rosa dorato e impaziente tra le pupille accese. (LC, 2013)… Continua a leggere

Il poeta e il filo d’erba

Un poeta chiese a un filo d’erba: “Che differenza c’è tra te e me?” “Se la tua parola s’inchina, brillando sotto goccia di rugiada, nessuna” (LC, 2010)

Ovunque

Sei nel profilo di un prato in collina Lontano sullo sfondo di un cielo di pallidi rosa tra bagliori di perla Vicino nella goccia trepidante tra mille arcobaleni sulla punta del filo d’erba… Continua a leggere

A Piero … per questo, per il prossimo e per i futuri anni

Sei per me il profumo del grano maturo Buono come il pane appena sfornato Morbido come un cuscino di piume d’oca dove riposo e sogno Sazia La tua compassione è un magico unguento… Continua a leggere

Al papavero bianco

Come a un piccolo papavero bianco… ti dedico il mio stupore per i tuoi occhi grandi che sanno vedere per il tuo sorriso senza condizioni per lo sguardo attento che mi doni per… Continua a leggere

Perdono

Preghiera dopo il massacro di Beslan nel 2004 e dopo il massacro di Newtown nel 2012 Perdono Perdona se a volte il corpo soffre e ottuso non tiene il dolore Se a volte… Continua a leggere

Il mio lavoro artistico negli anni …

  Nella pagina CHI SONO, mi presento :). In calce alla fotografia, in pdf, la prima biografia artistica della sottoscritta e l’elenco delle mostre, personali e collettive, dalle origini al 2011. Un ringraziamento… Continua a leggere

Dentro il bosco… di Alfonso Gatto. A Roma oggi, domani e sabato 22 settembre

Dentro il bosco che medita sui verdi chiusi dall’ombra e porta in alto i rami, in quel tessere fitto di richiami, di silenzi improvvisi, dove perdi memoria incamminato nell’ascolto, vedere è solo credere… Continua a leggere

all’alba nel bosco … i sogni degli alberi – dawn in the woods the dreams of trees

Gli alberi mi commuovono e stupiscono sempre. The trees always amaze and move me. Umilmente e maestosamente presenti. Nel giardino della nostra Terra, della nostra Vita. Humbly and majestically present. In the garden… Continua a leggere