Archivio tag: tempo

E’ già sera

Come un volo di gabbiano stanco torno per guardarti sorridere. Ma sono stanca vorrei riposare tra le nevi quiete dei paesaggi di Ghirri Sognare di luci e respiri lenti, gentili. Vorrei quel silenzio… Continua a leggere

“Io ballo da sola” … per Sofia

Ti aiuterò ad aver cura del sorriso per un istante unico. Ti aiuterò ad assaporare il piacere di stare con te stessa. Ti aiuterò a superare la stanchezza e ogni paura. Ti aiuterò… Continua a leggere

Universi possibili

Puoi vedere il mondo attraverso una bolla di sapone piccolo ometto. Puoi ammirare la bellezza e il grande miracolo che la rivela puoi sentirti un grande artista. Puoi comprendere la fragilità dell’esistenza. Puoi… Continua a leggere

Nostalgia

La bruma della sera viola verde rosa ocra sprizza dopo il tramonto tra gli ondulati colli. Nell’aria del crepuscolo fragrante e presto fresca si distacca un cipresso dall’ardente disegno. Arrossato e dorato l’orizzonte… Continua a leggere

Sera di primavera – Spring evening

Commossa ascolto nel tremolio diffuso un sussurro leggero l’eco di voci lontane volti senza più tempo. Riposate in pace per noi figli indifesi, che vi invochiamo guerrieri, immemori e stralunati più goffi ed… Continua a leggere

Si vive

Si vive a volte di emozioni dimenticate sopite nel tempo che scorre come fiume ignaro portando detriti sulle sponde inquiete del cuore. (LC, 2005)

A volte – Sometimes

A volte la stanchezza distoglie l’attenzione dal silenzio dolce del tuo sguardo amoroso. Il frastuono dei pensieri non si placa nella fatica quotidiana a volte … Allora tra i petali di una rosa… Continua a leggere

Desideri – Wishes

Si rivelano superando antichi timori misteriosamente indenni da balzi vertiginosi tra accecanti bagliori Volano quieti nelle morbide pieghe di oscuri passaggi liberando improvvisi sogni d’amore. (LC, Serie “Teatri della memoria”, 2004)

Notturno – Nocturnal

Nelle pause di contrappunto sospesa tra vuoti e pieni sento il ritmo della vita che inventa e si contempla: trepida la materia nell’epifania dell’esistenza ride e brilla sorpresa nel brusio notturno (LC, 1989)