Archivio tag: fotografia

Ricordo umbro

Riposare ancora in questa valle dove i pensieri si sciolgono veloci come rivoli di fossi svanendo tra le crepe dell’estate. Evaporano paure nelle nebbie lievi del mattino umido Respiro aria satura di troppa… Continua a leggere

“Io ballo da sola” … per Sofia

Ti aiuterò ad aver cura del sorriso per un istante unico. Ti aiuterò ad assaporare il piacere di stare con te stessa. Ti aiuterò a superare la stanchezza e ogni paura. Ti aiuterò… Continua a leggere

Universi possibili

Puoi vedere il mondo attraverso una bolla di sapone piccolo ometto. Puoi ammirare la bellezza e il grande miracolo che la rivela puoi sentirti un grande artista. Puoi comprendere la fragilità dell’esistenza. Puoi… Continua a leggere

Nostalgia

La bruma della sera viola verde rosa ocra sprizza dopo il tramonto tra gli ondulati colli. Nell’aria del crepuscolo fragrante e presto fresca si distacca un cipresso dall’ardente disegno. Arrossato e dorato l’orizzonte… Continua a leggere

Adriano e Nicolò

Negli occhi profumo di mattino che albeggia e dilaga con tenerezza. Nelle domande decise la meraviglia certa di un presente infinito. Non sognano, sono. (LC, 18 aprile 2013, auguri ad Adriano e Nicolò,… Continua a leggere

Sussurro al tramonto – Whisper at sunset

Gioco con l’aria quieta e leggera che lenta si alza e lieve e tenue. Fugge ora il sole per un istante ride e declivo svelto dilegua. Dilaga in soffio soffice in sbuffo l’anima… Continua a leggere

Laura

Il tuo sguardo racconta bisogno di cura di te nei preziosi momenti che donano pace. Stanco il tuo volto è una nuvola d’oro. La tua mano abbraccia una fiaba infinita e la tiene… Continua a leggere

Il sogno – Dream

Nello sguardo inchinato Trascorre un sogno Da realizzare oggi Che sa di timore Ma già risplende Nell’orizzonte curvilineo Di una ciocca ribelle Nell’azzurro di sempre. (LC 2013)

Vita come acqua

Scorre scorre sottile dilaga in fessure di pietra. Calda sgretola nei segni antichi tra soffusi luccichii. Irrompe straripando. Piana fluisce. Svaniscono impronte morbida l’oscurità Ed è quiete. (LC, 2004-2013)